SODALIS NELL’UNIVERSITA’

Incontri, dibattiti e approfondimenti sul tema del volontariato con gli studenti dell’Università di Salerno Iniziano questa settimana gli incontri di promozione del volontariato realizzati da Sodalis CSV Salerno presso l’Università degli Studi di Salerno.

L’azione “Sodalis nell’Università”, promossa dal Centro Servizi in collaborazione con le Organizzazione di Volontariato e Associazioni Universitarie, mira a sviluppare percorsi comuni tra mondo universitario, volontariato e associazioni universitarie.

Un lavoro di promozione culturale sul volontariato che prevede otto incontri da realizzare durante tutto il 2014 all’interno del Campus universitario e che intende alimentare il protagonismo e la partecipazione alla vita sociale dei giovani creando occasioni di impegno diretto nel mondo del Volontariato.

Sodalis Universita mobilitàSi parte mercoledì 7 maggio alle ore 11.00, presso l’Aula 11 della Facoltà di Lettere e Filosofia, con l’incontro: “Mobilità e cittadinanza: ripensare i nostri territori.” Dopo i saluti istituzionali, sono previsti i contributi del prof. Adalgiso Amendola sul tema della cittadinanza e di Francesca Coleti, presidente Arci Campania, sull’accoglienza dei migranti.
Nel pomeriggio si aprirà con il contributo sul tema dei migranti e lavoro del Prof. Fabio Raimondi e la presentazione del documentario “Rosarno: il tempo delle arance” a cura del ricercatore Luca Manunza. Gli studenti che prenderanno parte alla giornata  avranno diritto ad un credito formativo. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con  l’associazione Sui- Generis.

Sodalis Universita onde sismicheVenerdì 9 maggio la giornata sarà incentrata sulla protezione civile con il titolo: “Quando le onde sismiche generano solidarietà”. A partire dalle ore 10.30, presso l’Aula P1 della Facoltà di Scienze Matematiche e Naturali, dopo i saluti istituzionali, sono previsti i contributi del prof. Roberto Scarpa sulla pericolosità sismica e vulcanica in Campania e del prof Domenico Guida sul contributo della geomorfologia nella valutazione del rischio idrogeologico.

Il tavolo di lavoro continuerà con gli interventi di due volontari impegnati in attività di protezione civile. Il geologo Fabio Violante, volontario della P.A. Papa Charlie di Pagani illustrerà la campagna nazionale “Io non rischio” mentre la geologa Marianna Iannone, presidente del Gruppo Go.Pi. di S. Pietro al Tanagro, esaminerà l’importanza dell’intervento in emergenza durante gli eventi sismici e idrogeologici. Presente la dirigente Ufficio Volontariato, Formazione e Comunicazione del Dipartimento di Protezione Civile Immacolata Postiglione, che approfondirà il ruolo del volontariato nel servizio nazionale di protezione civile. La giornata è organizzata in collaborazione con l’associazione Unita.