Emigrazione: il coraggio di partire, la forza di restare

I-ragazzi-del-PonteDa Giovedì 1 a Sabato 3 agosto il centro storico di Polla ospiterà la manifestazione “Restate ragazzi – l’emigrazione: il coraggio di partire, la forza di restare”, organizzata dall’associazione “I ragazzi del Ponte”.

Musica, convegni, orgoglio delle proprie origini, cortometraggi, mostre fotografiche ed enogastronomia saranno protagoniste nello splendido scenario del centro storico del paese noto per il santuario di Sant’Antonio.

Si inizia il 1° Agosto con il convegno sui trasporti nel Vallo di Diano al quale, dopo i saluti del sindaco Rocco Giuliano, parteciperanno tra gli altri l’assessore provinciale ai trasporti Michele Cuozzo, il consigliere Donato Pica, il presidente del Mida, Franco D’Orilia e quello del comitato sulla riattivazione della Sicignano-Lagonegro, Rocco della Corte. Si parte alle 18 nella splendida location della ex chiesa di Santo Nicolicchio.

Alle 20.30 comincerà il festival “Polla in corto” organizzato in collaborazione con Tempo e Memoria (associazione teatrale che ha dato il via all’iniziativa). Il festival ha un appendice il 31 luglio con l’inizio di un workshop e la proiezione di alcuni dei corti arrivati da tutta Italia. Verranno proiettati in questo contesto i corti di artisti di Polla e Sant’Arsenio. Ritornando al primo agosto tra le vie del centro storico poi si potrà ascoltare la musica de “La posteggia Napoletana di Claudio & Diana”. Inoltre si potrà ammirare il trailer del film girato a Polla sulla strage ferroviaria di Balvano e assistere alla proiezione del cortometraggio “Il silenzio di Lorenzo”.
Venerdì 2 Agosto I ragazzi del Ponte si concentreranno sull’orgoglio per le origini pollesi e quindi su alcuni pollesi che si sono distinti nel proprio campo. Il neurologo Antonio Federico, da poco inserito tra i dieci esperti italiani del metodo Stamina, Rosario Priore, giudice di processi importanti come quello di Ustica, e Luciana Soriano, premiata con l’ambita Mela d’Oro, parleranno di come si fa ad emergere da un territorio difficile come quello valdianese. Inoltre verrà premiata – alla presenza del vescovo Antonio De LucaSuor Irma, 93 anni, da 70 insegnante della scuola elementare delle suore di Polla. “E’ la mamma di tre generazioni di pollesi – ha detto felice il presidente dell’associazione Marco Nuccorini – e merita tutto il nostro riconoscimento”.
Dalle 20,30 poi la manifestazione si sposta in piazza dei Parlamenti con l’esibizione prima di alcuni giovani band pollesi e poi di Francesco Di Bella, storico cantante dei 24 Grana.

Il Sabato 3 Agosto, dalle 18.00, invece sarà il giorno degli esperti di emigrazione e di territori come Angelo Mastrandrea, giornalista de “Il Manifesto”, Biagio Marsiglia de “Il Corriere della Sera”, Lorenzo Peluso, del “Corriere del Mezzogiorno” e dello scrittore-giornalista Geppino D’Amico. Si parlerà del futuro del Vallo di Diano.
Dalle 20:30 di nuovo spazio alla musica con altre giovani band pollesi e l’esibizione della nota band “Il Pozzo di San Patrizio” che concluderà la tre giorni.

Manifesto-Polla

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *