Il tempismo non è una favola

Il video di promozione alla diffusione dei DAE dell’associazione La Panchina di Albanella

E’ online da oggi 24 luglio 2017, il video “Il tempismo non è una favola”. Attività di comunicazione promossa dall’Associazione di volontariato La Panchina.
Iniziativa realizzata in collaborazione con il CSV Salerno nell’ambito dell’azione – Ciak! Molto bene.
Il video, diretto da Luigi Marmo e prodotto dalla Hobos Factory di Salerno, è liberamente ispirato alla favola di Biancaneve.

Lo scopo è quello di sensibilizzare, attraverso il celebre personaggio delle favole, anche i più giovani alle manovre di primo soccorso e all’uso del defibrillatore.

il-tempismo-non-e-una-favola-_2

Realizzato nelle montagne di Roccadaspide, in provincia di Salerno, il video ha visto la partecipazione di giovani attori come Ludovica Ferraro, nella parte di Biancaneve, Antonio Coppola, nel ruolo del Principe Azzurro e la collaborazione di Luigi Marmo (autore e regista), di Roberta Chiancone make up artist, di Dario Renda (direttore di produzione e della fotografia) e del fonico Ferdinando Farro.

In 1minuto e 17 secondi il video racconta quanto sia fondamentale essere tempestivi nel salvare una vita, ma soprattutto l’importanza e la necessità di cardioproteggere il territorio con l’installazione di defibrillatori semiautomatici (DAE) ovunque, persino in un bosco.

La presenza sul posto di un defibrillatore, infatti, porta la percentuale di sopravvivenza a superare il 75%, i tempi per intervenire sono strettissimi e le percentuali di sopravvivenza diminuiscono del 7-10% al minuto se non si interviene con il defibrillatore. Se una vittima di un arresto cardiaco non è defibrillata entro 10 minuti, le sue possibilità di sopravvivenza sono inferiori al 5%.

Dal 2013 ad oggi l’associazione La Panchina ha installato 17 defibrillatori su gran parte del territorio cilentano (Albanella, Altavilla Silentina, Felitto, Laurino, Piaggine e 1 defibrillatore per l’Istituto Alberghiero di Gromola a Capaccio, quest’ultimo installato in collaborazione con l’associazione Carmine Speranza Onlus) ed è attiva nell’organizzazione di corsi di primo soccorso BLSD.
Compito fondamentale per la promozione e la diffusione della cultura della prevenzione e del primo soccorso spetta sicuramente alla Giornata per la vita e per Vito, giunta alla quinta edizione, che si terrà, a Borgo San Cesareo, il 24 agosto 2017.

L’obiettivo di quest’anno sarà quello di cardioproteggere i paesi di Castel San Lorenzo e Monteforte Cilento.