Volontariato e Sussidiarietà due giorni all’insegna della cittadinanza attiva e dell’impegno sociale

Stimolare il coinvolgimento attivo dei giovani all’interno delle Organizzazioni di Volontariato.
Questo l’obiettivo dell’evento “Volontariato e Sussidiarietà: nuove sfide per l’Europa che cambia” promosso dal Sodalis CSV Salerno. La due giorni si è tenuta presso il Complesso Monumentale Santa Sofia a Salerno venerdì 19 e sabato 20 gennaio 2012 a conclusione dell’Anno Europeo del Volontariato -2011. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Salerno.
Le mattinate sono state dedicate all’incontro tra le associazioni di Volontariato della Provincia di Salerno e i giovani studenti degli istituti superiori del comune di Salerno e della provincia. I ragazzi sono stati coinvolti all’interno dei laboratori interattivi realizzati dai volontari come: il laboratorio di archeologia sperimentale, cittadinanza attiva, pronto soccorso,risata, clown-terapia, simulazione di guida sicura, rischio idrogeologico, boschivo, cinofilia, consumo critico, cittadinanza attiva, studio dei linguaggi discriminatori, attività e cooperazione internazionale.
Hanno preso parte ai laboratori le associazioni: La Stanza di Giò, Il Germoglio, Granello di Senapa, L’Arca, Mo.Vi., Porta Aperta onlus, GOPI, El Ceppo Anteas, Legambiente Freewheeling, Legambiente Silaris, P.A. S. Lorenzo, P.A. Millenium, P. A. Capoverde, P.A. I Sarrastri, P.A. Papa Charlie, Ai.Bi., Amici di Voloalto, Centro di Solidarietà La Tenda, SOSolidarietà, Arcobaleno Marco Iagulli, Gruppo Fratres di Salerno, Gruppo Fratres di Siano, Amici del Cuore, Confraternita di Misericordia Siano, Confraternita di Misericordia Salerno, Osservatorio per l’intrapresa, Gruppo Archeologico Salernitano.
Non solo laboratori, ma anche esperienze dirette e testimonianze dei tanti volontari che quotidianamente svolgono la propria attività volontaria e dei progetti e delle attività realizzate in questi anni su tutto il territorio provinciale destinati alla salvaguardie delle spiagge, recupero di beni confiscati alle mafie, protezione civile, percorso di inclusione sociale per detenuti o ex-detenuti, migranti e invecchiamento attivo.
Hanno preso parte ai laboratori 26 Organizzazioni di Volontariato con 124 volontari, hanno invece partecipato ai laboratori 405 studenti degli istituti: “Focaccia”, “Da Procida”, “Regina Margherita” e “S. Caterina da Siena” di Salerno oltre al liceo scientifico di Montecorvino Rovella, Pagani e Amalfi e l’I.T.G. di Sapri insieme ad un gruppo di giovani migranti dai paesi Sub-Sahariani ospitati dalla Caritas Teggiano –Policastro.
I pomeriggi sono stati dedicati al confronto con i vari attori istituzionali e del terzo settore sui temi attuali che investono il volontariato.
Premiato il vincitore del  concorso “Un nuovo logo per Sodalis” a cui hanno preso parte studi grafici e creativi della provincia di Salerno con  la presentazione di ben 25 proposte progettuali. La nuova immagine del Centro Servizi è stata realizzata dallo studio “Motive” di Cava dè Tirreni nelle persone di Alessandro De Sio e Bruna Pallante. Allo Studio di Cava l’incarico di € 1.200,00 per la realizzazione della nuova immagine coordinata del Centro Servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *