Green Generation: al via la selezione delle 10 scuole superiori più “green” della provincia di Salerno

Pubblicato il bando per lo svolgimento di attività di educazione non-formale in campo ambientale.Termine ultimo per partecipare è il 30 giugno 2016.

Dieci scuole superiori offriranno un’opportunità unica ai loro studenti, attraverso momenti formativi, seminari di orientamento al mondo del lavoro e degli studi universitari.

Una sana competizione tra istituti che mette in palio premi per un valore di € 4.000.

Il bando di selezione si inquadra nell’ambito del progetto “Green Generation” che ha l’obiettivo di favorire l’ingresso dei giovani della provincia di Salerno nel mondo del lavoro, attraverso le leve competitive offerte dalla green economy.
Le attività previste dal bando hanno una duplice finalità: gli studenti delle classi quarte superiori coinvolte (3 quarte per istituto) saranno sensibilizzati su tematiche ambientali attraverso tecniche di educazione non-formale in modo da diffondere una maggiore cultura e rispetto del proprio territorio e la corretta gestione dei materiali mentre gli studenti delle classi quinte superiori coinvolte (3 quinte per istituto) saranno illustrate le opportunità lavorative e formative legate alla green economy, attraverso due seminari tenuti da esperti del settore.
Le classi quarte, inoltre, elaboreranno una forma d’arte visiva sul tema ambientale, con l’aiuto di esperti creativi, e così prenderanno parte ad una competizione per stabilire il miglior elaborato.

Ciascun membro del gruppo vincitore riceverà come premio un dispositivo tecnologico di ultima generazione (tablet, smartphone, o altro da definire in accordo con il Dipartimento della Gioventù). In più sono previsti abbonamenti a riviste “green” e altri riconoscimenti, il tutto per un valore di circa €3.000 .Green generation

Anche la scuola a cui appartiene il gruppo vincitore riceverà un premio – a tema con i contenuti del Progetto “Green Generation” – del valore tra i 500€ e i 1.000€ (la cui tipologia sarà definita sentendo le esigenze della scuola e in accordo con il Dipartimento).
L’iniziativa  rientra tra le attività previste del progetto “Green Generation”, finanziato dal Dipartimento della Gioventù – Consiglio dei Ministri e promosso dal partenariato composto da Associazione Cavacon, Comune di Cava de’ Tirreni, ANCE Salerno (ora Associazione Costruttori Salernitani), Ente Scuola Edile Salerno e Associazione Liceando.