Solidarietà a Ridosso

Il Volontariato per l’Esecuzione Penale Esterna Seminario Interregionale Campania- Basilicata.

Si terrà a Lagonegro venerdì 8 maggio 2015 alle ore 16:00 il seminario interregionale dedicato al tema del Volontariato in Esecuzione Penale Esterna. Titolo dell’incontro: “Solidarietà a Ridosso: il Volontariato per l’Esecuzione Penale Esterna”.Programma Seminario Lagonegro 8.5.2015

Ad organizzare l’attività il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria della Basilicata Ufficio Esecuzione Penale Esterna, il CSV della Basilicata, il Coordinamento Regionale Basilicata Volontariato Giustizia in collaborazione con Sodalis CSV Salerno.

L’incontro di natura in-formativa avrà luogo presso la Sala Consiliare di Lagonegro, in piazza dell’Unità d’Italia.

Il seminario vuole essere il normale proseguimento dell’attività di conoscenza e raccordo tra le realtà istituzionali impegnate sul tema della messa alla prova e le organizzazioni di volontariato, aperto anche alla associazioni presenti nella provincia di Salerno.

I lavori inizieranno con l’introduzione dedicata alla formazione congiunta. Seguiranno la trattazione di argomenti come l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna: le misure alternative alla detenzione e l’ordinamento penitenziario, con l’approfondimento degli elementi normativi e sociali e il ruolo della Magistratura di Sorveglianza. Seguirà l’analisi del volontariato penitenziario e il volontariato per l’esecuzione penale esterna insieme al ruolo dell’assistente volontario e dei compiti a questo attribuiti.

La seconda fase del seminario prevede attività laboratoriali con il percorso di inclusione sociale delle persone condannate proprio attraverso l’esperienza di volontariato con la presentazione del progetto “Chiuso Fuori”, il tema della giustizia riparativa e i lavori di pubblica utilità.

Il seminario è aperto a tutte le organizzazioni di volontariato della provincia di Salerno, in modo particolare alle realtà associative del Vallo di Diano che vogliono approfondire il tema della giustizia ripartiva e della messa alla prova, aprendo le porte a questa nuova realtà di inclusione sociale che prende sempre più piede nel nostro territorio.