Festa dell’albero 2014

Il circolo Legambiente “Occhi Verdi” di Pontecagnano aderisce , anche quest’anno alla festa dell’albero, storica campagna rivolta alle scuole del territorio che si svolge il 21 novembre, dedicata per l’edizione 2014 all’abbraccio dell’albero. Alle ore 12.00 tutti i bambini, simultaneamente , si uniranno in un abbraccio , ai loro amici alberi, reale ed ideale dai vari luoghi teatro dell’iniziativa .

Venerdì 21 novembre, a partire dalle 9:30 , gli operatori e volontari del Circolo Occhi Verdi si dedicheranno presso il parco eco-archeologico di Pontecagnano Faiano insieme ai bambini delle quarte elementari del I° circolo didattico picentino alla piantumazione di piante forestali, gentilmente offerte dalla Sezione Territoriale Provinciale Salerno della Direzione generale Politiche Agricole Alimentari e forestali della Regione Campania, che parteciperà all’evento con la presenza di alcuni tecnici .

I bimbi, accompagnati dalle docenti del primo circolo didattico cittadino metteranno a dimora le piantine ed adotteranno ciascuno, in gruppo, un’aiuola, di cui si prenderanno cura.21 novembre abbraccialo

L’abbraccio dell’albero è al centro, nell’edizione 2014, inoltre, di un concorso fotografico , lanciato da Legambiente Nazionale, “ fotografa l’abbraccio più bello” , che coinvolge i bimbi in una sana competizione tutta “green” .Anche il circolo “Occhi Verdi” promuove, per l’occasione, una mostra, sempre rivolta ai bimbi delle scuole elementari, “ fotografa l’albero più bello del tuo quartiere “che vedrà la luce nelle prossime settimane e che culminerà in un evento finale presso il parco eco-archeologico.

Proclamata dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio “Giornata nazionale degli alberi” il 21 novembre rappresenta un’occasione preziosa per promuovere la conoscenza e la valorizzazione dell’eco-sistema boschivo e arboreo del nostro territorio, secondo i dettami del protocollo di Kyoto, ratificato nel 2002, che mira alla riduzione delle emissioni nocive all’ambiente ed alla salute, favorendo il miglioramento della qualità dell’aria attraverso l’incremento della piantumazione degli alberi sul tessuto urbano cittadino, per rendere più vivibili e a misura d’uomo i nostri luoghi .

Uno strumento importante per la diffusione più capillare nelle nostre città delle cosiddette GREEN BELT-le cinture verdi, ovvero spazi verdi che delimitino ed arricchiscano le aree urbane stimolando così un comportamento rispettoso verso la biodiversità , è offerto dalla legge n.10 del gennaio 2013, che sancisce le norme per lo sviluppo degli spazi verdi, stabilendo che i Comuni, di concerto con le Regioni e le Province, sono obbligati a destinare ampie zone del tessuto urbano “a verde”, impegnandosi a stanziare capitoli di spesa per il miglioramento e la manutenzione delle stesse ed occupandosi della formazione del personale che di queste deve prendersi cura.