Campania Giovani

Primo  Salone dei Giovani e delle Politiche Giovanili.

Giovedì 3 luglio 2014 l’Osservatorio Culture Giovanili (OCPG) del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università degli Studi di Salerno organizza nel campus di Fisciano il “Primo Salone dei Giovani e delle Politiche Giovanili | Campania Giovani”, promosso dalla Direzione Generale Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche Giovanili della Regione Campania e dall’UOD Politiche Giovanili.

Il Salone si configura come un contenitore politematico in cui soggetti pubblici e privati operanti nel settore si confrontano su linee, programmi, attività e progetti, al fine di promuovere una progettualità territoriale di rete per i giovani e lo sviluppo di un network delle politiche giovanili.

Il programma di questa I° edizione è dedicato all’occupazione e all’orientamento e include laboratori, workshop e tavole rotonde tematiche con giovani, esperti, imprenditori e rappresentanti istituzionali del settore giovanile.

Il “I° Salone dei Giovani” si sviluppa in partnership con il progetto DiversaMente, promosso dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri/Pari Opportunità (UNAR) e organizzato da Per Formare Associazione. L’iniziativa è rivolta allo sviluppo del diversity management per l’inserimento lavorativo delle persone appartenenti a categorie tradizionalmente discriminate. L’iniziativa si integra con la “Borsa della ricerca – For SUD”, manifestazione dedicata alla ricerca, al placement e ai servizi per il lavoro che avrà luogo tra il 2 e il 4 luglio 2014 presso il campus di Fisciano.

ocpg web
Aprirà i lavori alle ore 9:30 una sessione plenaria dedicata alle politiche giovanili e in particolare alle tematiche del lavoro e dell’inserimento occupazionale giovanile, con un focus sul piano nazionale Garanzia Giovani. Si terrà, poi, una tavola rotonda all’interno della quale si presenteranno piani, strumenti, servizi e misure per il lavoro. Nel pomeriggio sono in programma una tavola rotonda sul Diversity Management, un workshop di orientamento al lavoro ed una tavola di confronto dedicata agli Informagiovani, ai Forum della gioventù e alle associazioni giovanili dal titolo “Giovani, Informagiovani e Forum della gioventù: politiche e pratiche innovative”. L’occasione è pensata come spazio di discussione su proposte e pratiche innovative per lo sviluppo di politiche e programmi dedicati ai giovani e vedrà, tra gli altri, la partecipazione di referenti di imprese sociali innovative che illustreranno la propria esperienza imprenditoriale.

La giornata si concluderà con una sessione dedicata all’arte e alla creatività, con proiezioni video del progetto “Chiamata alle Arti” ed una mostra di videoarte degli artisti Alessandro Inglima e Vincenzo Iodice; una estemporanea di writers provenienti dal mondo della street art e un palinsesto serale musicale che vede protagonisti le band Mexico86 e Foja, questi ultimi candidati agli ultimi David di Donatello, e il dj di fama internazionale Tayone.  Farà da cornice una mostra degli artisti del progetto “Chiamata alle Arti” allestita presso la Biblioteca centrale “E. R. Caianello”, visitabile dal 25 giugno al 15 luglio, che ospiterà per l’occasione l’artista belga Marc ver Elst dell’ULB di Bruxelles.

Ai fini di promuovere il matching tra aziende e giovani del territorio saranno allestiti un career day nell’ambito del progetto DiversaMente con la partecipazione di imprese locali e nazionali e spazi espositivi dedicati ai Centri Informagiovani, Forum della gioventù, associazioni universitarie e territoriali.

www.giovani.unisa.it/salonedeigiovani